Ristrutturare casa: lavorazioni, costi e possibilità di risparmio (Ecobonus!)

Avete appena comprato una nuova casa? State cercando di capire quanto costa ristrutturare completamente una casa? Quali sono i lavori che hanno un impatto alto sul costo della ristrutturazione? Quali lavori possono dare il maggior valore alla casa?

Prima o poi ognuno di noi dovrà affrontare la sfida di ristrutturare di casa. Che sia una casa appena comprata, una casa ereditata o semplicemente la voglia di rinnovare la propria casa.

Ristrutturazione - Casa- impresa edile.jpg

In questo articolo risponderemo a queste ed altre domande. Cerchiamo di aiutarvi a farvi un’idea e darvi delle linee guida per valutare e confrontare i preventivi. Un costo medio nella realtà è molto complesso da definire. Ogni appartamento è diverso da un altro. Lo stato iniziale può cambiare e le tipologie di lavorazioni richieste ed i materiali scelti rendono variabile il costo di una ristrutturazione completa di una casa. In ultimo, i costi cambiano da città in città.

 

Ristrutturare casa 100mq: le principali voci di costo

Prendiamo come esempio una casa da ristrutturare di 100mq, con due bagni, nella quale vogliamo fare una ristrutturazione totale:

  • Demolire e creare nuove stanze o vani
  • Rifare l’impianto elettrico, idraulico, riscaldamento, gas con le necessarie certificazioni
  • Fare la predisposizione per i condizionatori dell’aria condizionata
  • Posare nuovi pavimenti
  • Sostituire le porte e le finestre
  • Pitturare / tinteggiare casa

Quando un’impresa comunica un preventivo per i costi di ristrutturazione di una casa, in genere la variazione di costo è estremamente dipendente dalle tipologie di lavorazioni effettuate e dal livello di finitura e pregio dei materiali che vogliamo acquistare.

Ad esempio anche il costo di un impianto elettrico può variare molto in base ai punti luci previsti. Cioè, contando ogni singolo interruttore, presa elettrica, attacco tv, presa telefonica, presa rete dati, appliques a parete, luce a soffitto, invertitori, etc. Così come il costo dell’impianto elettrico dipende dal livello di tecnologia domotica e controllo remoto che vogliamo per la nostra casa.

In ultimo anche per le porte e finestre, la qualità ed il materiale scelto ha un notevole impatto per il costo finale della ristrutturazione.

Cosa significa ristrutturare completamente la vostra casa?

Quando si parla di ristrutturazione completa di una casa si intende un lavoro che cambia radicalmente l’aspetto della casa originale. In genere si affronta nel momento di acquisto di una nuova casa. Infatti i tempi di lavorazione sono lunghi ed è difficle farlo in una casa dove già si abita.

Per questo motivo è meglio fare il lavoro di rifacimento completo una volta sola dopo l’acquisto e prima di entrarci .

Per ristrutturazione completa si intende: demolire tutto quello che c’è nella casa; rifare tramezzi per creare nuovi spazi e muratura; rifare tutti gli impianti per metterli a norma(impianto termico, impianto elettrico, impianto idraulico, impianto di condizionamento, impianto TV e dati, impianto di allarme, impianto di videosorveglianza); richiedere le certificazioni della effettiva messa a norma; rifare i pavimenti; rifare la tinteggiatura delle pareti; rinnovare la cucina ed i bagni; se si riesce, anche le nuove porte e finestre per un maggior risparmio energetico.

 

Quanto costa ristrutturare completamente una casa al mq?

Analizzando i costi per una ristrutturazione completa, la media al metro quadro varia tra 400€ fino ad 800€ al metro quadro. Ristrutturazione - Econobonus- detrazione fiscale - impresa edileIn base alla qualità dei materiali e delle finiture.

Ovviamente non consideriamo una ristrutturazione con finiture e materiali di lusso, altrimenti possiamo fare dei lavori senza limiti di prezzo.

 

Come risparmiare sui costi per ristrutturare completamente una casa di 100mq

Ipotizziamo di ristrutturare completamente la nostra casa di 100mq e che abbiamo ricevuto un preventivo di 80.000 euro tutto incluso. Quindi con un prezzo medio di 800€ al metro quadro.

Se vogliamo calcolare il costo reale, è opportuno considerare le detrazioni fiscali in ambito edilizia 2017. Le detrazioni del 2017 permettono di risparmiare fino al 50% sui costi di ristrutturazione fino ad un massimale di 96.000€ .

Quindi se facciamo i lavori tutti nel 2017, per usufruire dell’agevolazione fiscale del 50%, possiamo portare in detrazione l’intero importo di 80.000€ della ristrutturazione. Andremo a recuperare il 50% in 10 anni, cioè 40.000€. Questo porta il costo medio reale per una ristrutturazione completa di casa a 400€ al metro quadro.

 

Risparmiare fino al 50% sui costi di ristrutturazione di casa

Con i diversi incentivi fiscali attualmente in vigore è possibile risparmiare sulle spese sostenute per la ristrutturazione di casaEnergy saving - wood and earth

In particolare per gli anni 2017 e 2018, si potranno portare in detrazione al 50% le spese per la ristrutturazione edilizia, con un massimale di 96.000 euro, recuperabile in 10 anni sull’irpef.

Ipotizziamo di nuovo i 500€ al metro quadro per ristrutturare il nostro appartamento di 100mq: sfruttando la detrazione del 50% sulla ristrutturazione di casa, il costo medio finale per i lavori sarà di 250€ al metro quadro. Volendo prevedere anche i materiali, il costo scenderebbe a 500€ al metro quadro.

Per avere il quadro preciso, non resta che chiedere ad una impresa che ha tutte le certificazioni a norma, un preventivo gratuito per la ristrutturazione di casa con la detrazione del 50% dei costi.

detrazioni-fiscali2

Le altre agevolazione fiscali per ristrutturare e rinnovare casa

In aggiunta alla detrazione del 50% per la ristrutturazione di casa, puoi usufruire dell’iva agevolata al 10% sui costi. Per chi non può scaricare l’iva, si tratta di un importo significativo.

Altri agevolazioni possono essere sfruttate per poter completare il rinnovamento della casa, quali il Bonus Mobili per comprare mobili e di grandi elettrodomestici di classe energetica elevata con una detrazione del 50%, prorogata al 2017

Attenzione, però: non è possibile cumulare i benefici della ristrutturazione edilizia con quelle dell’agevolazione fiscale Ecobonus sul risparmio energetico. Per questi interventi di riqualificazione energetica della casa si potrà fruire soltanto dell’uno o dell’altro beneficio fiscale.

 

Ecoincentivi_ZCAmbientazioni_SoprallugoePreventivo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...